Paolo Buzzi

L'oscurità non consente la contemplazione, 2010, ferro, vetro, resina, sale, 115x42x31 cm

Paolo Buzzi è nato a Comacchio (FE), attualmente vive e lavora a Ravenna.
Diplomato in Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bologna, ha trascorso periodi di studio all’Ecole de Beaux Arts di Saint Etienne (Francia).
E’ un artista che sconfina differenti linguaggi passando dalla pittura alla scultura all’installazione con un costante sentimento di trascendenza del quotidiano.
Tutto il suo percorso tematico fin dagli esordi, così come il suo gesto pittorico sono caratterizzati dalla volontà di instaurare degli intervalli, di fare della mancanza, di sottrarre peso alla ipersignificazione, che connota ogni dato di realtà. Contro questo horror pleni, questa spirale inarrestabile di oggetti, informazioni, segni, egli schiera la sua personale cupio dissolvi; alla visione densa, opaca, sostanziale del paesaggio che ci circonda, egli oppone dei passaggi d’ombra, delle sfocature, dei vuoti.

Italiano